Via Poma - La guerra dei periti

In onda Sabato 22 settembre 2012 alle 23.40

    » Segnala ad un amico

    Seconda e ultima parte del processo d’Appello a carico di Raniero Busco, condannato a 24 anni per la morte della fidanzata, Simonetta Cesaroni.

    La sentenza di primo grado motivava questa condanna basandosi principalmente sul DNA appartenente  a Busco, trovato sul corpetto e sul reggiseno, unici indumenti ritrovati il corpo senza vita di Simonetta Cesaroni. Proprio su questo tema c’e’ stata un’accesa lite tra i periti del tribunale e i consulenti dell’accusa.

    Il movente, sempre secondo la sentenza di primo grado, era da ricercarsi nell’amore malato e sbilanciato tra i due giovani.

    Dopo aver ascoltato per molte ore le tesi contrastanti della accusa e della difesa,  la Corte ha emesso la propria sentenza.

    Rai.it

    Siti Rai online: 847